SISROMA

AL VIA L’INIZIO DEL CAMPIONATO DI SERIE A1 DI PALLANUOTO FEMMINILE

Al via il Campionato di Serie A1 di pallanuoto femminile: la SIS Roma in trasferta a Firenze e sabato prossimo 30 ottobre il big match con le Campionesse d’Italia dell’Ekipe Orizzonte Catania a Roma. Marco Capanna, Coach SIS: “Non abbiamo fretta ma vogliamo vincere e non fare sconti a nessuno”.

 

L’avventura nel Campionato di Serie A1 di pallanuoto per le ragazze della SIS Roma parte dalla Toscana, con il match in programma sabato 23 con la Rari Nantes Florentia. La squadra romana, allestita dal presidente Flavio Giustolisi è competitiva ai massimi livelli, in Campionato e Coppa Italia ed in ambito europeo. Il compito del coach Marco Capanna non è facile, la squadra deve trovare il filo del gioco subito e proprio alla vigilia di due big match che l’attendono alla seconda e terza giornata di Campionato con l’Ekipe Orizzonte Catania il prossimo 30 ottobre a Roma (al Polo Natatorio di Ostia in Via delle Quinqueremi) e la settimana successiva a Verona.

 

Un inizio in salita, dunque, che non spaventa Marco Capanna: “Andiamo avanti partita dopo partita. Non c’è niente di decisivo ma vogliamo sempre far bene, soprattutto nelle sfide dirette. Bisogna avere pazienza, sabato sarà il primo incontro che giochiamo assieme dopo la Coppa Italia a causa degli impegni delle nostre nazionali che sono tornate a disposizione la scorsa settimana. Sinora abbiamo lavorato di più sull’aspetto fisico che tattico, mi aspetto di trovare una squadra tonica e determinata sulla quale lavorare per mandare a memoria automatismi e schemi”.

 

La SIS Roma ha otto nazionali in rosa e due juniores: è una sorta di laboratorio della pallanuoto italiana, una squadra in crescita, espressione di una società ambiziosa, guidata da Flavio Giustolisi, uomo di sport e grande appassionato di pallanuoto.

 

Ed è proprio dalle juniores che arriva la definitiva valorizzazione di Sofia Giustini, capocannoniere del team azzurro agli Europei e premiata come migliore giocatrice del Mondiale Under 20.

“Sofia è una ragazza importante – ricorda Capanna – è giovane e saprà farsi valere. Da tempo è un punto fermo della nostra rosa e la sua prestazione in azzurro è motivo di grande soddisfazione per la società ed il sottoscritto. Ma ora pensiamo al Campionato, dobbiamo concentrarci e trovare il giusto modulo, il resto verrà da solo. Non abbiamo fretta ma vogliamo vincere e non fare sconti a nessuno”.

 

Tornano a casa anche Sara Carosi ed Alessia Iannarelli (in prestito quest’anno al Como) a cui facciamo i nostri complimenti per le loro prestazioni con la calottina azzurra.

 

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *