SISROMA

SIS ROMA VS ORIZZONTE CATANIA: SFIDA DA PRIMATO AL BABEL!

Nel massimo campionato di serie A1 di pallanuoto femminile è iniziato il conto alla rovescia per il big-match della nona giornata tra SIS Roma ed Orizzonte Catania, in programma nella piscina del “Babel” in via Traetta all’Infernetto (sabato 14 gennaio ore 18,30). Non sarà una partita decisiva, ma il confronto tra due squadre di vertice, che si conoscono e si rispettano, sostanzialmente si equivalgono anche se il Catania arriva alla sfida con tre punti in meno per una sconfitta rimediata nella piscina del Plebiscito Padova (altra aspirante al titolo italiano) ed attualmente al secondo posto, appaiata alle venete che prima di Natale hanno subito la prima sconfitta in campionato ad opera proprio della SIS.

“Tutte le squadre – esordisce Capanna, il coach della SIS Roma – in questo periodo, dopo la lunga sosta di Natale stanno cercando di ritrovare la forma migliore ed il bandolo del gioco. I problemi che lamentiamo noi…probabilmente li hanno anche loro, è una partita importante ma non determinante, sarà una bella partita tra due squadre che si affronteranno, come loro abitudine, a viso aperto ed entrambe punteranno alla vittoria.

 

E’ una partita che sfugge ai pronostici, la SIS sta lavorando a fondo tutti i giorni per riuscire a “leggere” la partita, personalmente sono sereno, mi aspetto una buona prestazione ed il giusto atteggiamento, per vincere dobbiamo crederci. E’ importante vincere, anzi sarebbe fondamentale per il prosieguo della regular season, ma vincere non significa che abbiamo vinto il campionato, ci aspetta tutto il girone di ritorno e poi la fase finale che è sempre un’incognita. Sono fiducioso che giocheremo una buona partita”.

Marco Capanna sposa la regola della prudenza, è abituato a preparare scrupolosamente ogni partita e sopratutto ha scoperto il grande filone delle giovanili con tanti elementi che oramai orbitano intorno alla rosa della prima squadra. “Stanno contribuendo in maniera significativa ai risultati sin qui conseguiti dal team – ammette Capanna – la rosa della squadra la renderò nota solo poco prima della partita, voglio mantenere alta la concentrazione di tutte. Una cosa è certa, a prescindere da chi andrà in acqua non cambierà l’esito dell’incontro, le giovani valgono le titolari e giocando assieme anche in allenamento stanno maturando preziosa esperienza. Le esigenze della partita indicheranno i cambi”

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *