SISROMA

IL PRESIDENTE FLAVIO GIUSTOLISI TRACCIA IL BILANCIO DI CAMPIONATO A1 E MOVIMENTO SPORTIVO

La SIS Roma riparte da una Coppa Italia ed un terzo posto in campionato, dalla conferma del coach Marco Capanna anche per i prossimi tre anni e sopratutto dal rinnovato impegno del presidente del sodalizio Flavio Giustolisi, che ha fondato nel 2010 questo team ed oggi l’ha portato ai massimi livelli raggiunti dalla pallanuoto femminile a Roma. Il bilancio del sodalizio romano è positivo ed il trend di crescita indica una curva costantemente in salita. La prima squadra schiera 10 nazionali (7 della Nazionale Maggiore e 3 delle Nazionali Giovanili) e sopratutto non è un fattore isolato, ma rappresenta la punta di un “iceberg” che conferma la radicalizzazione della società romana nel quadro degli sport natatori e della pallanuoto in particolare.

SIS Roma wins the Italian Cup 2022

 

The Cup of the Final Six 2022 Coppa Italia UnipolSai Cup final between SIS Roma and Plebiscito Padova at the Polo Acquatico Ostia, 20 March, 2022 in Rome, Italy.

 

Flavio Giustolisi e Marco Capanna

 

I numeri della SIS (Sistemi Integrati per lo Sport) sono di  rilievo nazionale: oltre 500 atleti tesserati tra nuoto, nuoto sincronizzato, nuoto pinnato e pallanuoto. Nella pallanuoto, oltre alla prima squadra protagonista in A1, vanta quattro formazioni giovanili da U14 ad U20 di cui le 3 maggiori (U16, 18 e 20) qualificate per le fasi nazionali dei rispettivi campionati (le Under 14 si fermano al Campionato Regionale del quale sono saldamente alla guida) ed ora anche un settore maschile agli inizi ma già partito con il piede giusto.

 

Nel nuoto sincronizzato si sta lavorando molto sui giovani, un settore dove la SIS Roma ha ottenuto risultati di assoluto prestigio, buoni anche i risultati conseguiti con il nuoto pinnato.

 

E’ stata una stagione positiva,– ha detto Flavio Giustolisi, commentando la crescita sportiva del sodalizio – abbiamo raddoppiato il  “palmares” con la vittoria della seconda Coppa Italia della nostra storia dopo quella del 2019. In campionato si poteva forse fare di più, ma sono contento lo stesso, il terzo posto forse ci va stretto, ma resta un risultato eccellente che alcuni anni fa, quando abbiamo iniziato questa avventura era impensabile. La pallanuoto femminile a Roma è diventata una splendida realtà, anche quale serbatoio del setterosa.

 

Molto positivi sono stati anche i risultati del nuoto agonistico con molti giovani atleti agli assoluti, le nostre “sirenette” del sincronizzato sono alle finali ed i nostri nuotatori del pinnato hanno raggiunto i vertici nazionali. Il nostro movimento sportivo cresce e ne beneficia tutto lo sport romano”

 

 

Non è però tutt’oro quello che brilla…. Giustolisi ricorda: “Superata la grave crisi provocata dalla pandemia, e sappiamo tutti che sono stati due anni d’inferno, ora dobbiamo fare i conti con i costi energetici, cresciuti del 40% che mettono a rischio la sopravvivenza stessa di molte attività. Sino ad oggi abbiamo fatto grandi sacrifici per continuare a promuovere lo sport, ma è oramai necessario un intervento delle istituzioni della città al fianco delle società di vertice dello sport romano. La SIS Roma è un biglietto da visita della città, in Italia ed all’Estero, con la sua partecipazione alle Coppe, non possiamo essere lasciati soli in questa situazione, qualcosa deve cambiare davvero….”

 

La squadra di pallanuoto verrà rinforzata, assicura Giustolisi : “Il nostro obiettivo, che non è solo  un sogno, è quello di vincere lo scudetto. Ci stiamo provando ed abbiamo le carte giuste per riuscirci, faremo di tutto per fare meglio di quest’anno. Sto lavorando con Capanna alla nuova squadra, dobbiamo sostituire tre elementi di valore come Avegno, La Roche e Storai, ma resteremo sugli attuali livelli, siamo la SIS Roma”

 

Dall’ 1 al 3  luglio torna il meeting di nuoto all’aperto, VI° Trofeo SIS Roma, nella piscina del centro federale “Freccia Rossa” in via delle Quinqueremi ad Ostia. “Si tratta di un grande appuntamento agonistico per decine di ragazzi – afferma Giustolisi – nel Lazio sarà uno degli ultimi meeting prima degli Europei”.

 

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *