SISROMA

2024, LA SIS ROMA RILANCIA LA SFIDA

Cin cin a bordo piscina per la SIS Roma, il 2024 si apre, infatti, con un brindisi ed un allenamento di un paio d’ore per le ragazze della prima squadra di pallanuoto femminile che milita nel campionato di serie A1, un allenamento tradizionale, condotto come fosse una giornata normale di preparazione al prossimo impegno di campionato, una maniera insolita per festeggiare il nuovo anno e rinsaldare quel legame di amicizia che unisce: società, tecnico e giocatrici.

 

Il tecnico Marco Capanna ha fatto il punto della situazione, tirando le prime somme di questo scampolo di stagione, partita in salita per il team romano: “Abbiamo iniziato la preparazione ai primi di settembre ed abbiamo iniziato campionato e Coppa Campioni dopo venti giorni. – ricorda Capanna – Sapevamo che avremmo dovuto giocare 18 partite (tra campionato e Coppa dei Campioni) prima della lunga sosta per le nazionali, non è stato facile giocare ogni tre giorni sull’arco di due mesi, ma la squadra è cresciuta in fretta, posso dire di essere soddisfatto di quanto fatto sinora. Abbiamo cambiato molto e perso anche una quota-gol importante ed inoltre abbiamo dovuto a rinunciare per tutto il tempo a Domitilla Picozzi, il nostro capitano ed il nostro regista, infortunatasi in nazionale. Non mi piace lamentarmi, ma l’apporto di Domitilla all’economia del nostro gioco è importante e doverne fare a meno ha pesato parecchio…In questi due mesi abbiamo fatto tanto di nuovo, abbiamo allargato il gruppo a 5-6 giovani che si sono inserite benissimo, mi è piaciuto, inoltre, l’approccio che ha avuto questo gruppo, che ha avuto voglia di diventare squadra subito, che si è impegnato per crescere in fretta. Non è stato un caso se ci siamo qualificati per il girone eliminatorio di Coppa Campioni che abbiamo affrontato con lo spirito giusto, mettendo in mostra il gioco della SIS, quel marchio di fabbrica che ha fatto della nostra squadra, in Italia ed in Europa, un esempio di sportività e capace di esprimere una pallanuoto di alto livello”.

 

Non tutto è andata nel verso giusto o come società e tifosi avrebbero voluto, ma c’è tempo per recuperare. “In campionato come in Coppa Campioni abbiamo avuto alti e bassi, ma c’è un fattore comune ad alcune partite, quando, pur in vantaggio non riusciamo a mantenere il controllo del gioco e del risultato fino alla fine.

Per questo abbiamo intenzione in questo periodo di stop di svolgere una preparazione puntando soprattutto a mantenere alta la concentrazione in ogni momento, certo, tutto può capitare, anche errori di misura evitabilissimi o farsi trovare fuori posizione, ma dobbiamo limitare al massimo queste ingenuità che sino ad oggi ci sono costate care. Avere a disposizione alla ripresa del campionato (il 24 febbraio) una giocatrice come Domitilla Piccozzi disponibile può davvero darci quel qualcosa in più che serve a questa squadra.

 

 La SIS è in corsa in Campionato, Coppa Italia e Champion, conosciamo le difficoltà del momento ed il valore delle avversarie, ma siamo sicuri di poter dire la nostra, vogliamo lottare sempre per qualcosa di importante, la SIS è una società ambiziosa che punta molto sui giovani ed anche in questo vorremmo lasciare il segno, valorizzando le campionesse di oggi e di domani.

Intanto facciamo il tifo per le nostre ragazze in nazionale ed ovviamente per la nostra nazionale impegnata negli Europei. Buon Anno. SIS Roma”

 

Il campionato di serie A1 femminile ripartirà il prossimo 24 febbraio, per un nuovo stop il 20 marzo per i raduni delle azzurre, poi il gran finale dal 13 al 27 aprile ed a seguire avranno inizio i play off, in mezzo, la Coppa Italia e le ultime due partite di Coppa Campioni.

 

Tra le marcatrici della SIS brilla la stella di Chiara Ranalli con 27 goal all’attivo, bene anche le “nuove” Gual Rovirosa e Sara Centanni, entrambe a quota 21 reti, a seguire Agnese Cocchiere con 17, Cecilia Nardini e Giuditta Galardi con 15.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *