SISROMA

SIS Roma trasferta durissima a Padova, in palio il secondo posto in classifica

Per la SIS Roma nuovo scontro al vertice. La settima giornata del campionato di serie A1 di pallanuoto femminile mette di fronte il Plebiscito Padova e la SIS Roma entrambe appaiate al secondo posto in classifica con 15 punti. C’è molto attesa per la partita, una sfida dalla quale uscirà, probabilmente, la possibile antagonista dell’Orizzonte Catania che guida la classifica.

 

 “E’ una partita importante per il nostro campionato e per dare continuità al nostro lavoro. – esordisce il tecnico Marco Capanna – E’ una partita dalla quale cerchiamo ulteriori conferme a quanto di buono fatto sinora. L’affermazione sofferta con il Trieste e la sfida di Champion con il Sant’Andreu hanno fatto vedere che siamo sulla buona strada, la SIS ha una rosa giovane che ha bisogno di tempo, tra campionato e Coppa venerdì prossimo giocheremo la 14esima gara ufficiale e siamo ancora all’inizio di novembre. C’è tempo – continua Capanna – per migliorare ancora ed i segnali che arrivano dalle nostre ultime partite sono in questa direzione, le ragazze stanno elaborando adesso quanto stiamo facendo in acqua, è un lavoro lungo e complesso, c’è molta attenzione ed impegno di tutti sul piano tecnico”.

 

Venerdì a Padova (diretta RAI ore 19) lo spareggio tra le attuali seconde. “Sarà una partita importante, ma non determinante. Il campionato è ancora lungo e sia il Plebiscito Padova e sia la Sis Roma sono due squadre in crescita, che hanno cambiato molto e che, dunque hanno bisogno di tempo per tornare ai massimi livelli. Il primo obiettivo, di essere tra le prime sei e quindi il pass per partecipare alla Coppa Italia l’abbiamo già raggiunto, a fine campionato puntiamo di essere tra le prime quattro per giocarci le nostre carte ai play off. Intanto, però, pensiamo ad andare avanti partita dopo partita, non voglio fare progetti a lungo termine. Il nostro obiettivo è quello di migliorare, questa squadra ha carattere e determinazione, non molla fino alla fine ed inizia a credere nelle sue possibilità, siamo a buon punto e credo che questa squadra saprà darci grandi soddisfazioni”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *