SISROMA

SIS ROMA CORSARA (16-9) A GENOVA, BATTUTA IL LOCATELLI

Nel campionato di serie A1 femminile la SIS Roma passa con autorità (16-9) a Genova, nella piscina “Sciorba” del team del Locatelli, a conclusione di una partita di cui ha tenuto sempre in mano il bandolo del gioco e chiudendola, di fatto nella seconda e terza frazione, salvo il ritorno grintoso delle locali che restituivano colpo su colpo nel quarto tempo, concluso con un parziale di 4-4.

 

Non è stata una trasferta facile, le liguri hanno gettato cuore e grinta nella partita, cercando di colmare il gap tecnico che le divideva dalla corrazzata giallorossa. La SIS è passata in vantaggio dopo 1’10” con Agnese Cocchiere, nella giornata odierna autrice di un poker, ma il Locatelli non si è disunito, anzi si è compattato ed ha acciuffato il pari su rigore costringendo la SIS ad aumentare i ritmi e tornare sopra (3-1 alla fine del primo tempo). Nel secondo tempo però le ragazze di Capanna hanno mostrato i muscoli, dopo un goal di Bianco che riportava sotto, all’inizio del secondo tempo le liguri, le romane hanno travolto la difesa del Locatelli con una cinquina (2 Cocchiere, Gual, Papi e Di Claudio) che ha chiuso, di fatto, l’incontro.

 

“E’ stato un turno di campionato impegnativo al di là del risultato finale. – afferma il coach Marco Capanna . Ho visto qualcosa di buono in avanti anche se abbiamo sprecato parecchio…in difesa sono arrivati i soliti 3-4 errori che finiscono per macchiare una buona partita e farci subire qualche goal di troppo. E’ chiaro che il calendario così fitto di incontri non ci agevola: lo scorso anno ad oggi avevamo giocato 5 partite, quest’anno siamo già a quota 11 partite. Sappiamo che ci vuole pazienza, oggi ho visto più qualità in certe giocate che mi hanno sorpreso positivamente, ma, come ho detto prima, ho visto anche errori che si devono evitare. Stiamo dando a tutte le ragazze della rosa la possibilità di giocare, tutto dipende da loro. Il Locatelli è una buona squadra, viva e frizzante, cresceranno, anche loro sono un team molto giovane. Torniamo a parlare di noi – continua Capanna – la difesa deve difendere meglio, sopratutto quando siamo piazzati a difesa della porta, non dobbiamo distrarci”.

 

Mercoledì prossimo (Ostia, polo natatorio  ore 19) arriva il Trieste: “Il Trieste è una buona squadra e si è rinforzata molto. – ricorda Capanna – Domani riposiamo e lunedì e martedì penseremo al Trieste ed a preparare adeguatamente questa partita che può significare molto per il nostro campionato. Stiamo lavorando su noi stessi per migliorare il rendimento, sarà una bella partita, da vivere con grande intensità”.

 

 

Agnese Cocchiere è stata protagonista della gara, ha realizzato un poker ed ha evidenziato di aver trovato la via della rete con una certa continuità- “L’approccio alla partita – ammette Agnese – non è stato il migliore però ci siamo riprese subito. Abbiamo fatto tante cose belle individuali e di squadra e nello stesso tempo abbiamo fatto anche troppi errori che non ci possiamo più permettere. E’ una squadra in crescita la nostra, ma dobbiamo ancora lavorare molto tutte assieme per trovare il giusto passo”

 

TABELLINO

 

US LOCATELLI GENOVA-SIS ROMA

9-16

(1-3; 1-5; 3-4; 4-4)

 

US LUCA LOCATELLI GENOVA: S. Stasi, E. Bianco 4, I. Rossi 1, A. Banchi 1, V. Ravenna 2, G. Frisina, M. Minuto, C. Nucifora, G. Sponza 1, N. Magaglio, G. Scigliano, L. Polidori, A. Avenoso, C. Padula. All. Della zuana

SIS ROMA: C. Banchelli, M. Misiti, G. Galardi, A. Gual Rovirosa 3, C. Ranalli 1, L. Papi 1, F. Troncanetti, L. Di Claudio 2, C. Nardini 1, S. Centanni 2, A. Cocchiere 4, S. Carosi 1, O. Sesena, A. Aprea 1. All. Capanna

Arbitri: Brasiliano e Rondoni

Note: Uscite per limite di falli Rossi (L), Polidori (L) e Ranalli (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Locatelli 1/4 + 2 rigori e Sis Roma 4/8 + 2 rigori. Avenoso (L) subentra a Stasi nel terzo tempo. Sesena (R) subentra a Banchelli nel quarto tempo. Spettatori: 200 circa.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *