SISROMA

SIS ROMA BATTUTO IL BOGLIASCO (14-3) E SABATO TORNA LA CHAMPIONS LEAGUE

La SIS Roma nell’anticipo della tredicesima giornata della regular season di serie A1, regola con un perentorio 14-3 il Bogliasco e si insedia al quarto posto in classifica.

 

Al di là della vittoria netta e mai in discussione, la SIS ha impiegato un tempo per prendere le misure alle liguri, 8 minuti in cui il Bogliasco si è difeso con ordine, il portiere Uccella si è messo in mostra negando il gol alle ragazze di Capanna in almeno tre occasioni, fino a quando il capitano Domitilla Picozzi, alla sua maniera, con una conclusione da fuori centrava l’incrocio dei pali portando in vantaggio le romane.

 

E’ stato nel secondo e terzo tempo che la SIS ha archiviato il match, dopo pochi secondi dall’inizio Luna Di Claudio realizzava la seconda rete, poi Chiara Ranalli, assolutamente protagonista della gara con cinque marcature, che prima realizzava la terza rete e poi nel terzo tempo, con una tripletta, praticamente chiudeva il conto.

 

Il Bogliasco, però, non restava a guardare, si difendeva con ordine e replicava con decisione, tanto che Caterina Banchelli ed Olimpia Sesena sono state chiamate a difficili interventi ed in più di un’occasione hanno salvato la propria porta.

 

Nel finale della partita, infine, Caterina Banchelli ha parato un rigore al capitano Millo del Bogliasco.

 

Una partita con la SIS Roma attenta in difesa ma con alcune difficoltà in attacco, lo stesso tecnico Marco Capanna l’ha riconosciuto: “Quando si fanno certi errori – ha detto – si rischia di perdere come è accaduto, ad esempio, a Catania nel match di campionato, dove le padrone di casa hanno vinto con pieno merito sfruttando anche nostre ingenuità ed alcuni errori di misura. Con il Bogliasco è andata diversamente, ma certi errori in fase conclusiva li abbiamo commessi, sopratutto nel primo tempo, poi, invece, le ragazze hanno trovato la giusta misura per imporsi su un Bogliasco che è apparso in salute”.

 

L’anticipo di campionato introduce direttamente alla prossima sfida di sabato 9 marzo con l’Orizzonte Catania per il girone eliminatorio di Champions League. Entrambe le squadre italiane non hanno la possibilità di qualificarsi, il passaggio del turno è infatti saldamente in mano alle spagnole del Sant’Andreu. “E’ una questione d’orgoglio – ricorda Capanna – sia noi e sia le siciliane teniamo a finire bene questa avventura in Champions, dove abbiamo incontrato una squadra come il Sant’Andreu che attualmente, è ancora imbattuta, sia in campo nazionale e sia in Europa. A prescindere dal risultato questa gara di coppa è utile a farci ritrovare la migliore forma e sopratutto, convinzione e determinazione”.

 

 

TABELLINO

SIS ROMA-NETAFIM BOGLIASCO 1951

14-3

(1-0; 4-1; 4-0; 5-2)

 

SIS ROMA: C. Banchelli, M. Misiti, G. Galardi, A. Gual Rovirosa 2, C. Ranalli 5, L. Papi, D. Picozzi 1, L. Di Claudio 1, C. Nardini 2, S. Centanni 2, A. Cocchiere, S. Carosi 1, O. Sesena, A. Aprea. All. M. capanna

 

NETAFIM BOGLIASCO 1951: V. Uccella, A. Riccio, P. Di Maria 1, V. Santoro, A. Mauceri, G. Millo 1, K. Cutler, R. Rogondino, B. Rosta, L. Nesti 1, M. Carpaneto, D. Spampinato, A. Sokhna, M. Paganello. All. M. sinatra

 

Arbitri: Grillo e Rizzo

 

Superiorità numeriche: SIS Roma 2/5 + 2 rigori e Bogliasco 1/8 + un rigore.

 

Note: Uscite per limite di falli Di Claudio (R) nel quarto tempo. Banchelli (R) para un rigore a Millo (B) nel quarto tempo. Spettatori: 200 circa.

 

 

 

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *