SISROMA

SI RITORNA A GAREGGIARE A LIVELLO NAZIONALE: A VITERBO LA CATEGORIA RAGAZZE APRE LE DANZE DEL PRIMO CAMPIONATO ITALIANO FIN PROPAGANDA DOPO 3 ANNI

Sabato 26 Marzo, dopo tre anni di assenza dal panorama nazionale, si è svolto il Campionato Italiano FIN Propaganda per la categoria Ragazze: 17 le atlete convocate per la SIS ROMA per un totale di 4 esercizi, due doppi e due squadre.

 

La gara di doppio sin da subito vede come protagoniste le atlete giallorosse che conquistano la finale tra i migliori 10 con entrambe le formazioni (unica società a riuscire nell’impresa). Durante la qualifica si piazza al 3° posto la formazione composta da Alessia Ventricini e Giada Pontoni (Elisa Rocchi riserva) e al 5° posto la formazione composta da Arianna Casadei ed Elisa Toselli (a Mara Spadoni, assente per ragioni di salute, auguriamo un veloce ritorno in acqua).

La finale è combattutissima, ogni esercizio in gara prova a giocarsi il tutto per tutto per arrivare a medaglia e le nostre ragazze non sono da meno! Ribaltando il risultato di qualifica, è il Duo Arianna & Elisa a conquistare la medaglia di bronzo mentre le compagne Giada & Alessia terminano la sessione al quinto posto. Il risultato di entrambe le formazioni è notevole e va riconosciuto a tutte loro il grande merito di aver gestito con lucidità e grinta una gara della quale è mancata l’esperienza nelle ultime stagioni.

I tecnici commentano: “Che si tratti o meno di medaglia, ognuna di loro è uscita vincente da questo confronto e non potremmo essere più fiere di così…sono state tutte bravissime!”.

 

La gara di squadra invece è stata segnata da un pò di sfortuna: la formazione composta da Laura, Matilde, Silvia, Beatrice, Giorgia, Sara e Viola viene a sapere a poche ore dall’inizio che Francesca sarà assente per motivi di salute e questo in uno sport come il nuoto sincronizzato comporta una serie di problematiche non solo logistiche ma anche psicologiche. Dopo uno smarrimento iniziale per la mancanza di una compagna così importante (alla quale auguriamo una rapida guarigione) la squadra riesce a riprendere in mano la situazione e a mettere a segno una performance davvero eccellente e senza sbavature. Il gruppo, che ha lavorato senza tregua per sistemare al meglio la coreografia fino al momento di entrare in acqua, acquisisce un punteggio molto alto che, anche se non è risultato sufficiente per rientrare in finale (arrivandoci però vicinissimo), nulla toglie ai meriti di queste atlete, molte delle quali al primo campionato italiano della propria carriera sportiva.

La formazione di Alessia, Giada, Anita, Rachele, Sofia, Arianna, Martina ed Elisa R. (con Elisa T. in riserva) poteva aspirare a qualcosa di più dopo le ottime prove in campo regionale ma stavolta l’emozione, un pò di grinta e lucidità che sono mancate ed un ordine di partenza decisamente sfavorevole (sono entrate un acqua come primo esercizio della gara) non hanno consentito alle atlete di concentrarsi a dovere, realizzando una performance imprecisa e con qualche errore di troppo…tutti fattori che sono costati a questo gruppo l’accesso in finale (seppur di poco).

Si impara soprattutto dagli errori e questa scivolata, costata cara, sarà d’insegnamento per il futuro.

 

Nel complesso è stato bello tornare a gareggiare a livello nazionale in una competizione Fin Propaganda dopo tutto questo tempo: l’ultima volta che le atlete di questa categoria hanno preso parte ad una gara di questo calibro appartenevano ancora alla categoria inferiore ed alcune di loro neanche all’epoca vi hanno partecipato perciò, al di là dei risultati, l’esperienza è ciò che conta di più.

 

 

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *