SISROMA

SFIDA A CATANIA, LA SIS ROMA SCONFITTA (14-9) DALL’ORIZZONTE

La SIS Roma esce sconfitta (14-9) dalla sfida con l’Orizzonte Catania, attuale capoclassifica in serie A1 e Campione d’Italia in carica.

 

Primi due tempi a ritmi altissimi con la SIS balzata in vantaggio con Agnese Cocchiere che esattamente 15” secondi dopo l’errore delle siciliane dal dischetto, ha realizzato una splendida rete sorprendendo la retroguardia siciliana.

 

Una partita, dicevamo, che si era messa bene e dalle emozioni altalenanti, le padrone di casa però riuscivano a riprendere in mano il bandolo del gioco, ma era solo nel finale del tempo che con una realizzazione della Longo, ad un minuto dal termine, che passavano in vantaggio.

 

Nel mezzo ci sono i gol di Palmieri che rilanciava la siciliane, poi due rigori, realizzati da Halligan per le siciliane e da Ranalli per le romane.

 

La seconda frazione si apre con la rete in contropiede della Palmieri alla quale rispondeva la Ranalli. La partita è indubbiamente bella, le siciliane restano avanti nonostante gli assalti delle romane, Marletta segnava il +due approfittando di un’espulsione della Ranalli e di un attimo di distrazione delle ospiti che restavano prepotentemente in partita regalando scorci di bel gioco.

 

Hallighan firmava il 6-3 nel finale al quale rispondeva Nardini con una bella conclusione a fil di palo che beffava il portiere siciliano. Il terzo tempo si apriva con un acuto di Domitilla Picozzi che alla sua maniera riportava sotto la SIS realizzando un gran goal dalla media distanza.

 

Il terzo tempo è la frazione nella quale si decidono gli incontri e l’Orizzonte Catania metteva un’ipoteca sulla vittoria finale, realizzando quattro reti consecutive che facevano salire il vantaggio a +5.

 

Nel quarto tempo la SIS con coraggio e caparbietà ha provato a riequilibrare la gara ma le padrone di casa mettevano al sicuro il risultato, fissando con Bettini negli ultimi secondi il 14-9 finale.

 

Il coach Marco Capanna: “E’ stata una partita ben arbitrata tra due squadre di livello. La nostra prestazione è stata altalenante e abbiamo giocato in maniera discontinua. Serve più determinazione ed una sana cattiveria. Domani torneremo subito in acqua per preparare la sfida di mercoledì con il Bogliasco.”

 

 

TABELLINO

L’EKIPE ORIZZONTE-SIS ROMA

14-9

(3-2; 3-2; 5-3; 3-2)

 

L’EKIPE ORIZZONTE: L. Celona, B. Halligan 2, C. Tabani, G. Viacava 1, V. Gant 1, D. Bettini 1, V. Palmieri 2, C. Marletta 4, G. Gagliardi, M. Borisova, A. Longo 3, M. Leone, A. Condorelli, T. Lombardo. All. Miceli

 

SIS ROMA: C. Banchelli, M. Misiti, G. Galardi, A. Gual Rovirosa, C. Ranalli 3, L. Papi 1, D. Picozzi 1, L. Di Claudio, C. Nardini 1, S. Centanni 1, A. Cocchiere 2, S. Carosi, O. Sesena, A. Aprea. All. Capanna

 

Arbitri: D. bianco e Cavallini

 

Superiorità numeriche: Orizzonte 5/8 + 5 rigori e Roma 4/13 + 2 rigori.

 

Uscite per limite di falli: Leone (O) e Carosi (R) nel terzo tempo, Ranalli (R) e Gant (O) nel quarto tempo.

 

Note: Marletta (O) fallisce un rigore (traversa) dopo 15″ del primo tempo. Banchelli (R) para un rigore a Longo dopo 3’26” del quarto tempo. Spettatori: 300 circa.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *